Amaretti

Regione: Piemonte
Amaretti
  • numero persone Dosi per:
    4 persone
  • tempo cottura Tempo Richiesto:
    60 min
  • portata Portata:
    Dessert
  • Difficoltā :

L'origine degli amaretti non è certa, probabilmente italiana e molto indietro nel tempo. Ricetta con molte varianti, diffuse nel tempo, in diverse regioni d'Italia. Ne rivendicano la paternità in particolare piemonte, liguria e sicilia. Questo dolce si diffuse in francia durante la reggenza di Anna d'Austria, venne preparato in diverse regioni e paesi. Divennero famosissimi gli amaretti di Nancy. Gli amaretti più famosi oggigiorno in Italia sono: gli amaretti di sassello, di Saronno e di Gallarate.

Ingredienti

Preparazione:

Pulire le mandorle, buttarle nell'acqua bollente per pulirle più facilmente, poi tritarle molto fini. Montare a neve ben soda gli albumi e incorporarvi le mandorle, lo zucchero e la scorza del limone grattugiata. Con l'impasto preparare gli amaretti (fate delle palline) e adagiarli sulla piastra del forno ben imburrata. Cuocerli a calore moderato (150°) e toglierli non appena avranno preso colore.

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate

Commenti

Nome:
Scrivi Qui Il Tuo Commento:
  • gaudenzia ha scritto:
    Il 15/09/2011 all 12:37
    grazie. Proverō seguendo il suggerimento. Speriamo in un buon risultato.
  • ricettemania ha scritto:
    Il 12/09/2011 all 13:40
    Ciao Gaudenzia, č corretta la tua deduzione. A tutti gli impasti con l\'uovo o il burro montati, gli eventuali ingredienti vanno incorporati, utilizzando una spatola o cucchiaio per dolci, con movimenti dal basso verso l\'alto per non smontare il tutto, piuttosto velocemente senza lavorare troppo il composto. Da evitare assolutamente le fruste elettriche, che farebbero inesorabilmente smontare il tutto. Si possono invece utilizzare nella prima parte delle preparazioni per montare le uova o altri ingredienti.
  • gaudenzia ha scritto:
    Il 12/09/2011 all 12:32
    solo un'informazione. Sono principiante. Dopo aver sbattuto gli albuni a neve, per incorporare gli altri ingredienti, uno alla volta immagino, si puō utilizzare lo sbattitore elettico? oppure si rischia di dannegiare gli albumi? Grazie