Fave sott'olio

Fave sott'olio
  • numero persone Dosi per:
    4 persone
  • tempo di cottura Tempo Richiesto:
    30 min
  • portata Portata:
    Conserve
  • Difficoltà:

La fava è un legume, che ebbe grande importanza, per l'alimentazione umana, nei tempi antichi, fino alla fine del 600, in quanto veniva prima seccata, ridotta in farina e utilizzata per fare il pane.
Oggigiorno è poco apprezzata e la maggior parte della produzione viene utilizzata per l'alimentazione del bestiame.
I suoi semi vengono consumati freschi, quando sono giovani e tenerissimi, crudi in insalate o cotti sotto forma di zuppe e purè, altrimenti visto il veloce invecchiamento vengono lasciati seccare, conservati e utilizzati come molti altri legumi previo ammollo.

Ingredienti

Preparazione:

Portate ad ebollizione in una pentola capiente l'aceto con il vino e il sale.
Sgranate le fave dal baccello e aggiungetele nella pentola con l'aceto a bollore e fate cuocere per circa 5 minuti.
Scolate le fave e fatele asciugare su di un canovaccio pulito coprendole con un altro per circa 12 ore, finchè risulteranno ben asciutte.
Disponete le fave in vasetti sterilizzati alternandole con foglie di mentuccia fresca e se volete, potete aggiungere anche aglio e peperoncino.
Coprite con olio extravergine d'oliva, cercando di non lasciare vuoti d'aria e lasciando qualche centimetro dal bordo.
Chiudete i vasetti e riponeteli in luogo fresco, buio e asciutto.
Conservateli una volta aperti in frigorifero per una decina di giorni.

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate

Commenti

Nome:
Scrivi Qui Il Tuo Commento:
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui