Torta di mandorle di petronilla

Torta di mandorle di petronilla
  • numero persone Dosi per:
    4 persone
  • tempo cottura Tempo Richiesto:
    30 min
  • portata Portata:
    Dessert
  • Difficoltā :
Ingredienti : vedi ricetta

Preparazione:

Eccovi, oggi, la ricetta di una certa torta ch'č di poca spesa; che č lesta a fare; che sempre riesce; che, se fabbricata in casa e con autentico burro, vale assai pių di ogni sua sorella di pasticceria; che porta i due nomi (ed entrambi appropriati) di " torta di mandorle " e di " torta di 4 qualitā "; ch'era nota e stranota in ogni vecchia famiglia dell'800, ma che perō viene sempre accolta con grande entusiasmo anche in ogni modernissima famiglia del 900 ; ch'č adatta sia a ricevimenti, che a pranzetti ed a pranzoni; che, pur essendo… vecchia, per parecchi giorni si mantiene giovane e fresca; ma che… Ma che, perō, sarā molto prudente ammannire soltanto se in famiglia tutti i denti sono saldi, e tutti gli stomachi sani. Se dunque volete, e se anche potete… * * * Pesate 2 etti di mandorle dolci; mettetele in una scodella; copritele d'acqua calda; dopo pochi minuti sbucciatele; passatele, con una noce di burro, in un tegame di ferro o di alluminio; ponetele a fuoco; muovetele e rimuovetele di continuo fino a che non le vedrete tutte qua e lā leggermente bruciacchiate, cioč tostate. Pesate 2 etti di zucchero. Possedete un mortaio, come dovrebbe possederlo ogni cucina… rispettabile? Pestateci allora, un po' alla volta, e insieme, mandorle e zucchero che cosė si imbeverā dell'olio che le mandorle andranno perdendo. Non possedete mortaio? Ricordando, allora, come a tutto possa riuscire una donna, purché abbia voglia, tempo e pazienza… sul piano della tavola, e con una bottiglia da vino, schiacciate le mandorle dopo averle abbondantemente cosparse di zucchero. Setacciate per setaccio a grosse maglie. Di nuovo pestate nel mortaio, o schiacciate sul tavolo, i pezzetti delle mandorle che, essendo rimasti un po' grossi, non avranno attraversato le maglie del setaccio. Raccogliete, in una insalatiera, tutta la polvere setacciata. Unite 3 etti di farina bianca e 2 di burro appena liquefatto. Mescolate e rimescolate, impastando per bene il tutto. Tappezzate una tortiera con un largo foglio di carta bianca. Versatevi l'impasto; e, schiacciandolo con le nocche, stendetelo in uno strato ugualmente alto. Togliete, con le forbici, la carta in eccesso. Infornate in forno caldo (meglio) o cucinate con brage sotto e brage sul coperchio (attente a non farle mancare) e quando odore e colore vi diranno che la torta č cotta, toglietela prima dalla tortiera, poi dalla carta; e… * * * E, se sani e saldi saranno stomachi e denti, constaterete quanto sia squisita la croccante e vecchia torta che si fa con le mandorle dolci.

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate

Commenti

Nome:
Scrivi Qui Il Tuo Commento:
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui