Minestra maritata

Regione: Campania
Minestra maritata
  • numero persone Dosi per:
    6 persone
  • tempo cottura Tempo Richiesto:
    180 min
  • portata Portata:
    Primi e zuppe
  • Difficoltā :

Questa ricetta tipica napoletana, oggi poco utilizzata, si chiama 'minestra maritata', perchè le verdure (in abbondanza), si sposano con la carne di maiale.
Conosciuta anche come pignato maritato o pignato grasso, è' una ricetta invernale, tipicamente natalizia.
Esistono diverse varianti della ricetta, con aggiunta di carni e verdure diverse.
Sembra che questa ricetta derivi dall'olla podrida, tipica ricetta spagnola.
Da servire rigorosamente come piatto unico, accompagnato da fette di pane casereccio tostato.

Ingredienti

Preparazione:

Pulite le verdure, lavatele, fatele a pezzi e a fettine e fatele bollire in una pentola capiente con acqua e sale, poi scolatele.
Mettete sul fuoco,  un'altra pentola con acqua fredda, unitevi la cipolla, la costa di sedano, il guanciale e fate cuocere per circa 30 minuti, poi aggiungete le salsicce, le puntine,  l'osso di prosciutto (o in alternativa un fondino di crudo) e continuate la cottura per  circa un'ora e mezza regolando di sale. Spegnete e fate raffreddare in modo che il grasso solidifichi, poi eliminatelo aiutandovi con un cucchiaio.
Mettete in un'altra pentola, sul fuoco, il brodo sgrassato, con la carne ed eliminate l'osso, portate ad ebollizione, poi aggiungete anche le verdure, il peperoncino e continuate la cottura per 10-15 minuti affinchè i sapori si amalgamino tra di loro.
Servite la minestra maritata ben calda.

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate

Commenti

Nome:
Scrivi Qui Il Tuo Commento:
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui