Macarons

Categoria: San Valentino
Macarons
  • numero persone Dosi per:
    4 persone
  • tempo di cottura Tempo Richiesto:
    150 min
  • portata Portata:
    Dessert
  • DifficoltÓá:

I macarons, sono tipici dolcetti parigini, belli da vedere e deliziosi da mangiare. A base di meringa alla mandorla, ricordano molto i nostri baci di dama.
Secondo il gastronomo Larousse, i macarons furono creati nel 791, in un convento vicino a Cormery (piccola cittadina francese), ma secondo altre fonti furono portati in francia dal cuoco di Caterina De Medici, quando si sposò con Enrico II.
Anche il nome, va a favore di questa seconda tesi, in quanto proviene dall'italiano maccherone.
I macarons sono sempre stati molto amati dai nobili di francia e ne hanno guarnito sempre le tavole, Maria Antonietta li adorava.
Inizialmente i macarons non avevano l'aspetto attuale, ma erano composti di una sola semisfera, decorata con il ripieno.
L'idea di unire due semisfere e di farcirle con il ripieno, sembra essere stata di Pierre Desfontaines, a metà del XX secolo, grazie a lui, la pasticceria di famiglia, La Durèe di Parigi, diventò famosa. Oggigiorno la Durèe è conosciuta, e produce macarons in tutto il mondo. 

Ingredienti

Preparazione:

Passate nel mixer le mandorle con lo zucchero a velo fino ad ottenere una polvere molto, ma molto fine; setacciate la miscela ottenuta (questi passaggi sono fondamentali per la buona riuscita dei macarons). Montate gli albumi a neve ben ferma aggiungendo poco per volta lo zucchero (30 gr). Incorporate la miscela di mandorle e zucchero agli albumi usando una spatola, delicatamente, facendo attenzione a non smontare il composto. Non lavoratelo troppo, deve risultare abbastanza cremoso e non liquido. Riempite un sac-à-poche (bocchetta liscia) con il preparato e disponete dei piccoli mucchietti tondi (diametro 3 cm) su una teglia coperta con carta da forno avendo cura di lasciare almeno 3-4 centimetri tra l’uno e l’altro. Lasciate riposare i mucchietti per qualche ora, quindi infornate a 150° per 15-20 minuti. Sfornate e fate raffreddare i macarons, che si staccheranno molto facilmente dalla carta. Preparate il ripieno: Fate caramellare lo zucchero restante (30gr) in una pentola alta, quando lo zucchero sarà liquido e biondo spostate la pentola dal fuoco e incorporatevi il burro e la panna che avrete nel frattempo scaldato in un pentolino (insieme). Rimettete la pentola sul fuoco qualche minuto mescolando bene. Mettete il cioccolato a pezzetti in una ciotola e versatevi il caramello. Amalgamate bene e incorporatevi le nocciole. Fate raffreddare e farcite i macarons incollandoli due a due.

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate

Commenti

Nome:
Scrivi Qui Il Tuo Commento:
  • laura ha scritto:
    Il 11/12/2018 all 16:00
    molto buoni appena fatti
  • Aliciatallarico ha scritto:
    Il 09/02/2014 all 19:48
    Me piace Tutto ,ricetta dolce !!
  • silvano ha scritto:
    Il 28/10/2012 all 09:25
    tanti anni fa a trieste si usava un tipo di amaretto (chiamato alabardino) fatto con la stessa tecnica,con la forma bislunga,veniva cotto il giorno dopo e prima di infornarlo veniva tagliato con la gilletta per lungo e prendeva la forma di un belissimo plumkakes in miniatura. venivano farciti con della ganache,i gusti e colori erano vari come quelli francesi,ma molto piu' carini !!!
  • Patty ha scritto:
    Il 15/01/2012 all 15:37
    buono
  • melany ha scritto:
    Il 10/01/2012 all 10:38
    sn tutte buonissime ricette =)=)

Leggi tutti i commenti
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui