Cotolette al formaggio di petronilla

Cotolette al formaggio di petronilla
  • numero persone Dosi per:
    4 persone
  • tempo di cottura Tempo Richiesto:
    30 min
  • portata Portata:
    Secondi
  • Difficoltā:
Ingredienti : vedi ricetta

Preparazione:

Eccomi oggi a parlarvi di un piatto per nulla difficile e complicato; anzi " lesto a fare, buono al gusto e di poca spesa " come quasi tutti i piatti della mia semplicissima cucina. Se non lo conoscete, imparatelo. Se lo conoscete, ve lo rammento, giacché spesso succede, a noi donne, di lasciar passar mesi, e financo anni, senza più ricordarci di… una certa pietanza! * * * Comperate, se siete in 6, 6 etti di fesa (o polpa bianca di vitello) e fatela affettare dal macellaio. Comperate un etto e mezzo di formaggio, o fontina o gruyera, o parmigiano molle, e affettatelo in fettine larghe e sottili. Battete ogni fetta di carne col dorso del coltello. Mettete a fuoco un pezzo di burro con poca cipolla trita, possibilmente in un tegame… elegante, sì che possa esser portato in tavola col suo contenuto ben caldo. Quando il burro sarà nel pieno del suo bollore, mettetevi a scottare a fuoco alto le cotolette che avrete allora allora infarinate. Dopo due minuti, voltatele e salatele. Dopo altri due minuti, abbassate la fiamma; aggiungete una tazza di brodo (o di acqua ed estratto, se non possedete brodo); coprite subito col coperchio; lasciate lentamente, lentamente cucinare. Quando da 20 minuti le cotolette staranno cucinando, mettete sopra ciascuna di esse una fettina del formaggio e ricoprite col coperchio il tegame. Dopo cinque minuti, spruzzate tutte le cotolette con mezzo bicchiere di vino bianco; rimettete tosto il coperchio; lasciate cucinare ancora per un minuto, e il buon piatto appetitoso, in una mezz'ora, è così ormai cotto e pronto. Se però lo voleste più raffinato…, purché sia tornato l'autunno, e con l'autunno siano ricomparsi i tartufi, mettete su ciascuna cotoletta e sul relativo formaggio, anche un dischetto sottile di tartufo profumato. Se poi lo voleste ancor più sopraffino e degno perfino di un pranzone con invitati di riguardo… invece di un dischetto, mettetene due, e magari persino tre, su ciascuna cotoletta! In questo caso, non sarà più " poca la spesa " ma il piatto… quello, anziché " buono al gusto " sarà sopraffino tanto al gusto che all'odorato!

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate

Commenti

Nome:
Scrivi Qui Il Tuo Commento:
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui