Frico di patate e cipolle - Antonella Clerici

Categoria: Antonella Clerici
Frico di patate e cipolle - Antonella Clerici
  • numero persone Dosi per:
    4 persone
  • tempo cottura Tempo Richiesto:
    45 min
  • portata Portata:
    Secondi
  • Difficoltā :

Ingredienti

Preparazione:

Rosolate in un tegame con l'olio la cipolla tritata finemente. Aggiungete le patate lavate, sbucciate e tagliate a fettine sottili, regolate di sale e pepe, incoperchiate e continuate la cottura a fiamma media. Nel frattempo, tagliate a dadini il formaggio e a cottura completa delle patate versatelo nel tegame, amalgamate bene il tutto, coprite ancora con il coperchio e continuate la cottura finchè si sarà formata una bella crosticina dorata. Servite il frico ben caldo.

Passo-passo

Frico di patate e cipolle - Antonella Clerici1
Frico di patate e cipolle - Antonella Clerici2
Frico di patate e cipolle - Antonella Clerici3
(1) Rosolate in una padella con l'olio,la cipolla tritata finemente. (2) Sbucciate le patate e tagliatele a fette sottili con la mandolina. (3) Aggiungete le patate, nella padella con le cipolle.
Frico di patate e cipolle - Antonella Clerici4
Frico di patate e cipolle - Antonella Clerici5
(4) Salate e pepate, continuate la cottura per circa 30', con il coperchio, finchč il tutto sarā ben dorato. (5) Tagliate il montasio a dadini e aggiungetelo alle patate, incoperchiate e continuate la cottura, con il coperchio finchč si formerā una crosticina dorata. Impiattate e servite il frico.

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate

Commenti

Nome:
Scrivi Qui Il Tuo Commento:
  • lionella ha scritto:
    Il 13/09/2012 all 23:08
    il frico non si fa cosė
  • Friulano DOC ha scritto:
    Il 26/08/2012 all 21:13
    Dopo l'aggiunta del formaggio alle patate il frico non va cotto coperto, se no la crosta croccante non la farā mai! Va cotto a fuoco medio e rigirato come una frittata affinché faccia la crosta anche dall'altra parte. Inoltre di Montasio ce n'č di fresco, stagionato e stravecchio: va scelto quello a stagionatura media o, meglio ancora, una mescolanza dei tre.
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui