Paparéle in brodo con i fegadini

Regione: Veneto
Paparéle in brodo con i fegadini
  • numero persone Dosi per:
    4 persone
  • tempo cottura Tempo Richiesto:
    130 min
  • portata Portata:
    Primi e zuppe
  • Difficoltà :

Le paparéle sono le tipiche taglaitelle venete; queste in brodo con i fegatini sono un piatto classico della tradizione veneta che una volta veniva preparato con quello che c'era a disposizione. Non ha quindi una ricetta classica per eccellenza, ogni famiglia conserva da generazioni la sua. E' un piatto povero, che veniva usato per più pranzi: la gallina per la preparazione del brodo non veniva buttata ma si mangiava il giorno successivo.

Ingredienti per la pasta

Ingredienti per il brodo

Ingredienti per il condimento

Preparazione:

Per il brodo unire tutti gli ingredienti in una pentola con 2 l di acqua e far cuocere per 2 ore; a fine cottura filtrare il brodo.

Per le tagliatelle invece lavorare assieme la farina con le uova, il burro e un pizzico di sale. Stendere il composto con un mattarello o la macchina per la pasta, avvolgerlo su se stesso e tagliare le tagliatelle larghe circa 1cm. Farle asciugare su un vassoio cosparse di farina.

Nel frattempo lavare le parti del pollo, togliere il grasso e asciugarle. Tritare la cipolla con la savia e farle rosolare in padella con il burro per qualche minuto; quando sono dorate aggiungere i fegatini e sfumare con il vino, condire con sale e pepe e far cuocere per 20 minuti da che il vino è evaporato.

Quando i fegatini sotto cotti versarli in una pentola con il brodo caldo, e la pasta. Cuocere fino a che la pasta non è cotta al dente, quindi servire il piatto caldo; spolverizzare con abbondante grana.

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate

Commenti

Nome:
Scrivi Qui Il Tuo Commento: