Glossario

Significato Dragoncello

Dragoncello

Il dragoncello (artemisia dracunculus) è un erba aromatica perenne, originaria della siberia e della russia meridionale.
Il dragoncello è una pianta cespugliosa, che può raggiungere anche un metro in altezza.
Le foglie sono sottili, lucide e di un bel colore verde scuro, ha fiori molto piccoli, riuniti in infiorescenze a forma di pannocchie di colore verde-giallo.
Non è una pianta spontanea e viene coltivata in europa occidentale principalmente per usi gastronomici.
Il dragoncello è molto utilizzato nella cucina francese (ingrediente principale della famosa salsa bernese) e in quella toscana, per insaporire piatti a base di pesce o uova.
In misura minore, il dragoncello viene utilizzato anche a scopo curativo, per le sue proprietà antisettiche e digestive.
Il dragoncello ha un sapore aromatico piuttosto amarognolo ed è un ottimo esaltatore di sapidità, per questo molto utile a chi non può usare sale per motivi di salute.
Il dragoncello può essere conservato essicato chiuso in vasetti di vetro ermetici, in luogo buio e asciutto o congelato.
Essicato, ha una durata molto breve, in quanto il suo aroma svanisce molto rapidamente.


 

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui