Il Gulasch di petronilla

Il Gulasch di petronilla
  • numero persone Dosi per:
    4 persone
  • tempo cottura Tempo Richiesto:
    30 min
  • portata Portata:
    Secondi
  • Difficoltà:
Ingredienti : vedi ricetta

Preparazione:

Conoscete il "Gulasch"? No? Non l'avete mai assaggiato? Mai, quindi, fatto? Nemmeno sentito menzionare? ╚ un piatto quasi quotidiano in tutta l'Ungheria. ╚ un piatto di carne, assai piccante e quindi assai appetitoso; un po', anche, lunghetto a fare, ma non mai molto costoso. ╚ un piatto che, richiedendo per venire confezionato un pizzico di paprika (ossia di piccantissimi peperoni rossi polverizzati), potrÓ venir ammannito soltanto da chi potrÓ trovare paprika nelle locali drogherie. ╚, soprattutto, un piatto che - se il marito amasse tutte le straniere novitÓ, come tutte le ama il marito mio - bisognerÓ preparargli, per averne cosý in cambio uno di quei " Grazie, cara " che dritti dritti scendono fin dentro ai nostri cuori femminili. * * * Siete 6 in famiglia? Comperate, allora, 8 etti di polpa di manzo, e possibilmente della parte del collo o del petto. Tagliatela in piccoli dadi, grossi circa quanto un uovo di piccione. Mettete a fuoco, in un tegame, 1 cucchiaio colmo di burro e 2 grosse cipolle (3-4 se piccole) affettate assai fine. Quando la cipolla si indorerÓ, unite 1 cucchiaio di farina bianca; e mescolate. Quando la farina sarÓů scomparsa, aggiungete la carne, un pizzico di sale, un pizzichino di pepe; mescolate; e coperchiate la casseruola. Unite, dopo 10 minuti, la rossa polvere di paprika; e ancora mescolate; e ancora coperchiate. Di paprika dovrete aggiungerne: un pizzichino piccolino (o una punta di cucchiaino) se in famiglia fossero stomachi delicati, vecchi e bambini; un pizzico (o mezzo cucchiaino) se in famiglia fossero tutti assai vegeti e sani; un pizzicone (o un cucchiaino colmo) se in famiglia abbondassero i bevitori ed i buongustai. Dopo altri 10 minuti, coprite tutta la carne con abbondante brodo (od acqua); di nuovo coperchiate; e per 3 ore circa fate bollire a fuoco basso, cioŔ lento. Poco prima di togliere la casseruola dal fuoco, scoperchiate; e quando, per l'evaporar dell'acqua, il sugo si sarÓ fatto denso e scuro, portate in tavola. * * * Com'Ŕ? Eccellente; ve l'assicuro; e se lo farete secondo le istruzioni mie (che per adattare l'ungherese piatto ai nostri stomachi italiani uso burro anzichÚ strutto e lascio da parte aglio e comino) avrete di certo, come l'ho avuto io, uno di quei maritali "Grazie, cara" che scendono dritti dritti dentro al cuore.

Guarda anche:

  • Ricette regionali
  • Ricette etniche
  • Ricette Portate

Commenti

Nome:
Scrivi Qui Il Tuo Commento: