A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Home > News > La dieta dello yogurt: funziona davvero?
24 gennaio 2013

 

Ecco un’altra idea americana per mettersi in dieta e perdere anche 3 kg in 15 giorni: la dieta dello yogurt; ma funziona davvero? Fa bene? Ecco se e come funziona.

 

Anticiccia. Antifame. Anticaldo. In più, è facile da seguire. Perché non devi pesare gli alimenti né contare le calorie.

 

Ma farà bene? ”Il grasso in generale stimola la produzione dell’ormone cortisolo che incide in maniera negativa sulla fame nervosa“, dice il nutrizionista americano Michael Zemel.”Quando si mangia lo yogurt, il calcio contenuto manda dei messaggi alle cellule per eliminare il cortisolo. Inoltre gli aminoacidi aiutano a bruciare i grassi, di conseguenza si perde peso con facilità“.

La dieta dello yogurt punta su un obiettivo preciso: consumare ogni giorno yogurt naturale o alla frutta che facilitano la digestione; in America lo yogurt che viene consigliato è lo Yoplait Light, che permette di dimagrire tra i due e i tre chili in quindici giorni.

 

 


 

Ma vediamo bene come funziona!

- Colazione: una tazzina di caffè o tè (come di consuetudine), un cucchiaio di crusca di frumento e uno yogurt naturale per completare il primo pasto della giornata.
- Spuntino: uno yogurt con pezzi di frutta.
- Pranzo: la scelta può variare tra un piatto di riso, pomodori ripieni di formaggio a basso contenuto calorico e funghi, un filetto di salmone cotto alla piastra, verdure in padella come contorno o in alternativa patate al forno, insalata, pomodori e/o piselli.  E per concludere una tazza di yogurt con della frutta di stagione.
- Spuntino: uno yogurt con pezzi di frutta.
- Cena: il pasto adesso sarà piuttosto scarno perché è composto, ancora una volta, da un solo vasetto di yogurt con pezzi di frutta.

 

 

Questo regime alimentare è altamente sconsigliato per tutte le persone che soffrono di colesterolo o di calcoli renali.

Ti potrebbero interessare:
I segreti che funzionano per combattere l’obesità
Prima era una tesi, poi dopo aver applicato ciascuno dei seguenti punti all'alimentazione dei suoi pazienti bambini, un pediatra danese (dottor Jens Christian Holm) è riuscito a combattere l'obesità nel 70% dei casi. (altro…)...
Bacche di Goji: coltivazione fai da te
Se si parla di Bacche di Goji vengono in mente salute, benessere, proprietà benefiche per l'organismo, dieta. Effettivamente le bacche di goji sono molto utili alla nostra salute perché sono ricchissime di antiossidanti, aiutano a tenere sotto...
Gli spuntini migliori con poche calorie e tanto gusto ed energia
Qualunque medico o dietologo consiglia 5 pasti al giorno per mantenere attivo il metabolismo: colazione, pranzo, cena più due spuntini, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio. Questi ultimi due pasti, più piccoli e contenuti, nonostante questo...


Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/ricette/public_html/news/wp-content/plugins/all-in-one-seo-pack/aioseop.class.php:218) in /home/ricette/public_html/include/connect.inc.php on line 15